LA PRATICA


  


 

 Accademia di Yoga Himalaya


  MEDITAZIONE
 HATHA YOGA
BHAKTI YOGA
TANTRA
FILOSOFIA INDIANA


 

Che cos'è lo yoga?

Il termine yoga lo si riscontra già nel più antico dei Veda, il Rgveda, con il significato di "unire", "attaccare", "imbrigliare".
Da qui il significato, posteriore, di yoga come tecnica ascetica o meditativa avente come scopo l' "unione mistica" con la Realtà ultima e tesa ad "aggiogare", "controllare", "governare" i "sensi" (indriya) e i vissuti da parte della coscienza (buddhi).










Lezione di yoga                  
 Rilassamento iniziale;
Asana (posizioni);
 •Mudra e Bandha;
Pranayama (respirazione);
 •Meditazione;
Rilassamento finale.

 

Perchè praticare lo Yoga?


Lo Yoga aiuta a trovare una maggiore armonia nel corpo, nella mente e nello spirito.
Per il nostro corpo la salute forse è il bene più grande. Senza di essa difficilmente ci si può aspettare successo in qualsiasi sentiero della vita.
Per mantenere una buona salute, vi sono numerosi sistemi di cultura fisica moderni, designati principalmente allo sviluppo dei muscoli.
I culturisti fisici li sviluppano con movimenti ed esercizi meccanici dove c’è un movimento rapido dei muscoli, che produce un rapido funzionamento del cuore e dei polmoni. Alcuni esercizi sviluppano il torace e le braccia solamente, dando luogo ad asimmetrie, e di conseguenza a disarmonia nella personalità. Il praticante si sente esausto molto presto. Ci possono essere anche ansietà e tensione psicologica.

Negli esercizi yogici, c’è uno sviluppo armonioso di tutti i muscoli del corpo, degli organi interni, nervi e ossa. Non ci sono movimenti rapidi, e quindi non c’è spreco di energia. I movimenti sono lenti e ritmici; essi conservano l’energia.
Cuore, polmoni e cervello, con il sistema cerebro-spinale, sono mantenuti in una condizione di salute dalla pratica regolare di poche importanti Asana e da uno o due esercizi respiratori.
Un buon funzionamento degli organi dipende da nervi sani.
Il tripode della vita è costituito da cervello, cuore e polmoni.
Il cuore e i polmoni sono sotto il controllo del cervello. Questi tre importanti organi, insieme al sistema cerebro-spinale, possono essere mantenuti in una condizione di salute da una pratica regolare di esercizi yoga.
Se i muscoli non vengono propriamente esercitati, con il tempo tenderanno a contrarsi creando rigidità e pesantezza nel corpo. La circolazione sanguigna e la forza dei nervi verrà conseguentemente impedita. Il loro malfunzionamento disturberà gli organi.
Gli esercizi yogici sono insieme preventivi e curativi nella loro natura. In generale, essi sono di prevenzione alle più comuni malattie, in quanto mantengono la salute naturale. Alcuni esercizi curano anche malattie esistenti, come raffreddore, tosse, costipazione e problemi gastrici.
Alcuni esercizi yogici comportano movimenti in avanti e all’indietro della colonna vertebrale, altri ne aiutano i movimenti laterali. Alcuni purificano i polmoni, la gola, ecc.
Così, il corpo viene sviluppato come una totalità, viene tonificato e fortificato. Esso diventa flessibile, e si previene così stagnazione di sangue in qualsiasi parte del corpo.
Un’altra caratteristica unica di questi esercizi è, tuttavia, la loro influenza sulle ghiandole endocrine. Il malfunzionamento della tiroide, delle ghiandole pituitaria e pineale viene corretto da un gruppo di posizioni selezionate.
Accanto a tutto ciò, alcuni degli esercizi hanno grande effetto sulla mente dell’uomo, sul suo potere di concentrazione e sulla memoria.
Essi risvegliano anche la sua facoltà spirituale addormentata.
Il Prana o forza vitale viene portato all’esterno negli esercizi fisici moderni, mentre gli esercizi yoga fanno sì che la corrente pranica scorra all’interno.
Gli esercizi yoga aiutano a migliorare la salute regolando il funzionamento degli organi interni.
La loro pratica regolare porta ad ogni praticante buona salute, longevità, forza, energia e vitalità. Praticando le Asana regolarmente, con cura e attenzione, la personalità intera diventerà piacevole e attraente.
Questo sistema è semplice, esatto, efficace, economico e praticabile senza alcun aiuto estraneo, una volta che ne venga raggiunta una conoscenza preliminare.