lunedì 7 febbraio 2011

YOGA E SPORT

Fai tre mesi di Yoga e ti servirà per migliorare in modo soprepndente le tue prestazioni nel tuo sport preferito, tanto a livello dilettantistico quanto a livello professionale o semi-professionale.

Lo Yoga è un’eccellente pratica preparatoria e propedeutica per tutti gli sport perché migliora equilibrio, flessibilità, concentrazione, propriocezione (la percezione del proprio corpo nello spazio). Questo vale sia per chi è appassionato di sport molto diffusi, sia per chi pratica sport rari o estremi. Quelli elencati sono i vantaggi generici per tutti gli sport. Vediamo i vantaggi specifici:
Calcio
Riduzione degli infortuni, miglioramento della flessibilità, dell’apertura delle anche per falcate più ampie e calci più potenti, protezione dei ginocchio grazie al migliore allineamento della gamba e della flessibilità della caviglia.
Tennis
Allungamento generale per colpi più potenti in attacco e maggiore portata in difesa; bilanciamento dell’asimetricità; prevenzione del mal di schiena e delle tendiniti.
Corsa (running, walking, nordic walking, jogging)
Miglioramento dell’equilibrio, apertura della falcata, flessibilità delle articolazioni, alleggerimento del carico sulla spina dorsale, riduzione degli infortuni, ampliamento della capacitù respiratoria.
Surf da onda e windsurf
Miglioramento dell’equilibrio, apertura delle anche, allineamento delle ginocchia, flessibilità delle caviglie, forza e flessibilità della spina dorsale, rinforzo delle spalle per il paddling.
Ciclismo, spinning e mountain bike
Miglioramento dell’equilibrio, della capacità respiratoria, della concentrazione, della resistenza alla fatica e prevenzione dei problemi al nervo sciatico e alla schiena.
Basket
Miglioramento dell’equilibrio, dell’allungamento, dell’apertura delle anche, della flessibilità generale.
Pallavolo, volley, beach volley
Miglioramento dell’equilibrio, della flessibilità in allungamento, della resilienza durante cadute e tuffi, bilanciamento di eventuali asimmetrie, apertura delle anche e delle spalle.
Per avere vantaggi duraturi è necessario frequentare un corso collettivo per almeno tre mesi, oppure prendere almeno da sei a dodici lezioni private, in modo da imparare bene le tecniche base e interiorizzarle per inserirle nel proprio allenamento normale. Per trovare buoni insegnanti e corsi nella propria zona, le fonti migliori sono le diverse associazioni e federazioni italiane dello Yoga , i cui link sono nel blogroll a fianco.

Nessun commento:

Posta un commento